[HAKO] [HAKO]
HAKOMAGAZINE



HAKO 11 Lingue indiane

autunno inverno 1997


  • Editoriale

  • Vi Hilbert, un tesoro vivente

    (La crociata solitaria di una donna indiana ha portato a un grande avanzamento nello studio delle lingue indiane.)

  • Origine della parola squaw

    (Ives Goddard) (Perché la parola squaw continua a suscitare interesse.)

  • Sacri idiomi

    (William K. Powers) ( Il linguaggio sciamanico degli Oglala Lakota è un linguaggio segreto che nasce dal dialogo tra il mondo degli uomini comuni e quello soprannaturale mediato dai medicine men.)

  • Le lingue dei vinti negli eserciti dei vincitori

    (Sandra Busatta) (L’uso della linguistica nello spionaggio.)

  • Coyote polimorfo ma non perverso

    (Dell Hymes) (L'analisi di un mito Nez Perce mostra in positivo un Coyote creatore e propone una traduzione poetica.)

  • Handbook of North American Indians: Languages

    (Flavia Busatta) (La Smithsonian Institution ha appena pubblicato nella sua prestigiosa collana il volume dedicato alle lingue indiane.)

  • La paura del silenzio

    (Claudio Ceotto) (Tavola rotonda virtuale sulla scomparsa e la conservazione delle lingue.)
  • Caraibi vuol dire cannibali

    (La scoperta delle Americhe portò in Europa non solo nuove merci, ma anche nuove parole.)

  • Cirripedi

    (Greg Colfax) (Quest’articolo è dedicato alla memoria di Arnie Smith, di Neah Bay, uno scultore, un pescatore e un amico per sempre nella mia memoria e vicino al cuore.)


  • HAKO 12 - Gli indiani e il lavoro

    primavera 1998


  • Intenti

  • Editoriale

  • Soffia! Soffia!

    (Lorenza Macchion) (Balenieri e cacciatori di foche: abilità tradizionali in un’economia capitalistica di mercato.)

  • Annaffiare il fiore

    (Flavia Busatta) (Per i pueblo laguna lavorare per la Atchinson Topeka & Santa Fe Railroad ed esserle fedeli, assunse quasi le caratteristiche di un patto feudale.)

  • Toppenish, capitale del luppolo

    (Claudio Ceotto) (Sui muri della città di Toppenish è dipinta la storia del lavoro bracciantile indiano e dell’industria del luppolo americana.)

  • Gli snoqualmie raccoglitori di luppolo

    (Kenneth Tollefson) (Gli indiani del Puget Sound scoprono il lavoro stagionale agricolo come mezzo per trovare un equilibrio in tempi mutevoli.)

  • Salmone: l’oro rosa

    (Sandra Busatta) (Gli indiani dell’industria del pesce hanno costituito il nucleo duro delle fabbriche della Columbia Britannica.)

  • Dentro e fuori il mercato

    (Keith Carlson) (Il caso delle tribù della valle del fiume Fraser dimostra come gli stereotipi antichi e moderni oscurino il ruolo economico indiano.)

  • Paiute: cacciatori di lavoro

    (Scheda)

  • Indiani e grattacieli

    (John Hurley) (Un gruppo di mohawk riesce a entrare in un mestiere ad alto rischio, ma alla pari con i bianchi per paga e sindacalizzazione.)

  • Frank Little

    (Ferruccio Gambino) (Perchè non c’è stato un secondo Sentiero delle Lacrime.)

  • Il luogo della Creazione

    (Cesira Damiani) (Terra, lavoro ed etnicità nella realtà guatemalteca.)

  • Uranio indiano

    (Pierre Bricou) (Il contraddittorio rapporto tra indiani e uranio, veleno mortale, ma anche miglioramento del tenore di vita.)


  • HAKO 13 - Gli indiani e la Chiesa Cattolica

    estate 1998


  • Intenti

  • Editoriale

  • La battaglia è finita

    (Luca Codignola) (I Monumenta Novae Franciae di Campeau contro le Jesuit Relations di Thwaites, 1602 - 1650.)

  • Nel paese dell'aurora boreale

    (Francesco Surdich) (Il contributo di padre Émile Petitot alla conoscenza dei Dènè-dindijé.)

  • Catechisti e uomini santi

    (Scheda)

  • I gesuiti in Paraguay

    (Claudio Ceotto) (La Compagnia di Gesù istituì colonie missionarie teocratiche viste come esempio di città ideale e stato cristiano-sociale.)

  • Makakaráua

    (Pierre Bricou) (Padre Coppi e il culto di Juruparí dei tariâna del Uaupés.)

  • San Francesco in Nuovo Messico

    (Sandra Busatta) (La colonizzazione francescana del Nuovo Messico dovette abbandonare lo zelo più inflessibile a causa delle rivolte indiane e dello scontro secolare con il potere civile.)

  • Un dipinto conteso

    (Scheda)

  • Muro contro muro

    (Christopher Vecsey) ( La campagna per regolarizzare il cattolicesimo dei pueblo: Santo Domingo.)

  • Apparizioni

    (Scheda)

  • Le vesti nere dell’Idaho

    (Flavia Busatta) (Il sogno di un“Nuovo Paraguay” nell’Ovest americano.)

  • Golf e sulpiciani

    (Lorenza Macchion) (Un’antica missione francese scatena una battaglia legale e politica che dura ancora oggi.)


  • HAKO 14 - Artisti indiani

    inverno 1998


  • Intenti

  • Editoriale

  • I colori musicali della loro poesia

    (Duane Niatum) (Un importante poeta indiano passa in rassegna la poesia indiana moderna dal suo personale punto di vista.)

  • Canoa spirito S’Klallam

    (Duane Niatum)

  • Legandosi al sacro

    (Jean Musser) (Un’intervista al poeta Duane Niatum, partecipe del grande revival delle canoe da guerra della Costa Nordovest)

  • Intervista a Ken Roemer

    (Gli scrittori indiani fanno parte della letteratura americana, compresa quella delle origini.)

  • Canto di morte, il mio 66° compleanno

    (Ralph Salisbury)

  • Valentina Firewalks

    (Daniele Bolelli) (Un’attrice apache nel mondo di Hollywood.)

  • Arte e auto-affermazione indiana

    (Bernd Peyer) (Lo sviluppo dell’arte indiana moderna e la rivalità tra scuola Tradizionalista e scuola Contemporanea.)
  • Arte anishinaabe

    (Francesco Spagna) (Arte sciamanica e identità ritrovate nelle Woodlands.9

  • Il Café Cultural indiano apre ai diritti umani

    (Brenda Norrell) (Un caffè di Tucson, Arizona, è un centro che appoggia gli zapatisti, i diritti di confine e i diritti umani in Messico.)

  • Censura e politically correct

    (Scheda)

  • Indian Killer

    (Wila Ricci e Giovannie Grilli) (Un thriller a sfondo razziale sulla drammatica convivenza fra indiani e bianchi nell’America di oggi.)

  • Uccidete l’Indian Killer

    (Sandro Scarso) (Un thriller a sfondo razziale sulla drammatica convivenza fra indiani e bianchi nell’America di oggi.)

  • Plateau

    (Sandra Busatta) (Un’importante novità editoriale: il nuovo volume dell’Handbook of North American Indians.)

  • Wakinyan

    (Flavia Busatta) (La religione lakota nel XX secolo.)


  • HAKO 15 - Gli indiani e le chiese protestanti

    primavera 1999


  • Intenti

  • Editoriale

  • Dio è rosso: la teologia di Vine Deloria jr

    (Øvind T. Gulliksen) (Il più acuto teorico del nazionalismo indiano rivela le sue profonde radici teologiche protestanti.)

  • L’utopia di Metlakatla

    (Sandra Busatta) (Una comunità di indiani episcopali riproduce in Alaska gli ideali delle città operaie modello inglesi. )

  • Missionari e agenti segreti

    (Scheda)

  • Due battisti molto speciali

    (Claudio Ceotto) (I Jones diedero prova che non c’era contraddizione tra cristianesimo e cultura tradizionale nei momenti più drammatici della storia cherokee. )

  • I nez perce tra religione e politica

    (Lorenza Macchion) (Il conflitto tra i nez perce è un esempio di come l’aggiustamento alla cultura euroamericana si esprima tramite militanze religiose contrapposte. )

  • Costruire un ponte di rispetto

    (Valentina Pagliai) (Intervista con il rev. Abrams della Chiesa Metodista Unitaria Nativo Americana di Los Angeles. )

  • Chiese, diritti umani e recupero della memoria storica

    (Cesira Damiani) (La penetrazione violenta delle chiese pentecostali in Guatemala ridiscute l’assetto di potere cattolico. )

  • Efraim Ríos Montt

    (Scheda)

  • Petrolio per le ali di Dio

    (Flavia Busatta) (L'espansione delle multinazionali del petrolio e l'opera di evangelizzazione delle missioni fondamentaliste: «Dio ha creato il mondo, ma J. D. Rockefeller lo ha riorganizzato». )


  • HAKO 16 - Gli indiani e l'esercito

    estate 1999


  • Intenti

  • Editoriale

  • Lupi per l’esercito

    (Sandra Busatta) (Spesso considerati con sospetto da certi ufficiali e disprezzati dagli storici buonisti amanti degli irriducibili, i soldati indiani cercarono una via di mediazione di fronte allo strapotere militare americano. )

  • Indiani d’acciaio

    (Scheda)

  • Code Talkers

    (Lorenza Macchion) (Oltre che come scout, i soldati indiani divennero famosi nel servizio trasmissioni dove utilizzarono le loro lingue per scambiare informazioni che il nemico non riuscì mai a decodificare. )

  • Sui verdi campi di Francia

    (Pierre Bricou) (Gli indiani combatterono nelle trincee e sostennero economicamente il fronte interno, patrioti di un paese di cui molti non erano nemmeno cittadini. )

  • Parole di guerra

    (Scheda)

  • Soldati stó:lo, veterani stó:lo

    (Keith Thor Carlson) (La straordinaria storia dei soldati stò:lo, militari per forza in guerra e militanti politici in pace. )

  • Ira Hayes

    (Claudio Ceotto) (La triste storia di un marine indiano, reso famoso da una foto, morto ubriaco in un fosso d’irrigazione. )

  • Guerra e onore

    (Flavia Busatta) (L’esperienza della “sporca guerra” in Vietnam rimane un pesante fardello con cui fare i conti per il nazionalismo pan-indiano moderno. )

  • 24 anni in Marina

    (Intervista con) (Roger Bucholz, mdewankanton dakota, ufficiale e ingegnere, racconta la sua esperienza nella marina degli Stati Uniti. )

  • Una donna guerriera

    (Intervista con) (Intervista a Ursula Roach, donna hopi e veterana della guerra del Golfo. )

  • Poliziotti indiani

    (Giovanni Grilli) (La polizia tribale navajo nei racconti di Tony Hillerman. )


    HAKO 17 - Gli indiani e la Massoneria

    autunno inverno 1999


  • Editoriale

  • Joseph Brant, mostro o patriota?

    (Sandra Busatta) (La controversa figura del capo mohawk ha fatto spargere fiumi d’inchiostro e ha dato origine a molti miti. )

  • Alexander McGillivray

    (Scheda)

  • L’indiano del Presidente Grant

    (Pierre Bricou) (La storia di Ely S. Parker, capo irochese, ingegnere, generale, massone di alto rango e commissario agli Affari Indiani. )

  • Eroe e macellaio

    (Flavia Busatta) (Il colonnello Chivington, massone, stereotipo del massacratore razzista di indiani, ma anche ardente antischiavista e missionario tra i wyandot, è uno dei personaggi più sconcertanti del West. )

  • “Siete figli di Kituwah?”

    (Patrick Minges) (Il nazionalismo cherokee e la Guerra Civile.)

  • Caro vecchio Kit

    (Claudio Ceotto) (Kit Carson, nonostante i suoi moderni detrattori, fu uomo di grande onestà intellettuale, molto apprezzato nella società multietnica della frontiera. )

  • Movimento pan-indiano e Massoneria

    (Scheda)

  • Midewiwin e Massoneria: un caso di cannibalismo culturale

    (Francesco Spagna) (Cosa lega la Massoneria e la cerimonia del Midewiwin? certamente l’etnocentrismo degli antropologi americani. )

  • Massoneria e indiani

    (Domenico Buffarini) (Considerazioni sulla Massoneria, il mito del “buon selvaggio” e i Padri Fondatori degli Stati Uniti. )

  • Il Delfino perduto di Francia

    (Lorenza Macchion) (Un famoso ciarlatano, indiano, prete e massone, cercò di costruire un impero irochese e si dichiarò re Luigi XVII, sfuggito ai rigori della Rivoluzione francese.

  • William Augustus Bowles

    (Scheda)


  • HAKO 18 - Gli indiani e le destre

    primavera 2000


  • Editoriale

  • Rosso-bruno

    (Tom Williams) (Il movimento panindiano tra riformismo e nazismo. )

  • Gli indiani cacciano il Klan

    (Pierre Bricou) (Nel 1956 a Maxton, Nord Carolina, gli indiani lumbee respingono un rally del Ku Klux Klan.)

  • Piccolo Albero e il Ku Klux Klan

    (Lorenza Macchion)/Un libro di successo, considerato ormai un classico per ragazzi, è in realtà il manifesto politico di un convinto razzista. )

  • La ricerca del Santo Graal

    (Flavia Busatta) (Il progetto Camelot, i popoli indigeni e la controguerriglia)

  • La via dei topi

    (Scheda)

  • Blut und Boden

    (Roman Schweidlenka) (La spiritualità indiana della Madre Terra e l’estrema destra nei paesi di lingua tedesca )

  • Nel paese di Anna Frank

    (Eric Krebbers) (Insieme alla Nuova Destra contro la globalizzazione?)

  • La guerra delle ossa

    (Sandra Busatta) (Il ritrovamento dell’Uomo di Kennewick ha scatenato un feroce dibattito tra scienziati e nativi americani, creazionisti e seguaci della teoria dell’evoluzione. )

  • Il Movimento anti-indiano sulla frontiera tribale

    (Rudolph C. Ryser) (Cresce il movimento contro quella che appare essere la “minoranza- vetrina” dell’America del politically correct. )

  • Patriottismo e fondamentalismo del movimento indiano (

    (Scheda)


  • HAKO 19 - Donne indiane

    estate 2000


  • Editoriale

  • Donne e potere

    (Micol Brazzabeni) (Una lettura storico-antropologica del ruolo delle donne nella società irochese del XVII e XVIII secolo. )

  • Violenza domestica

    (Scheda)

  • Prego, vuol ballare con me?

    (Marla N. Powers) (Rappresentazioni simboliche dei ruoli sessuali nella Danza di Guerra delle Pianure. )

  • La donna dal cuore guerriero

    (SAndra Busatta) (A circa venticinque anni dalla morte, l’assassinio irrisolto di Anna Mae Pictou-Aquash crea ancora scompiglio. )

  • L’American Indian Movement

    (Scheda)

  • Donne mixteche sulla via dell’emigrazione

    (Laura Velasco Ortiz) (L’esperienza migratoria ha creato nuovi rapporti all’interno di questa grande comunità indiana. )

  • Cause della rivoluzione zapatista

    (Scheda)

  • Donne zapoteche

    (Rosa Oliveira) ( Dal modo di produzione domestico al mercato.)

  • Scomparse dalla storia: le donne capo

    (Scheda)

  • Donne zapatiste: il movimento dall’interno

    (Diane Goetze) (Nel movimento zapatista le donne rappresentano una componente molto importante che rompe gli schemi tradizionali.

  • Esseri umani e non

    (Flavia Busatta) (Nell’universo karajá solo gli uomini adulti iniziati sono considerati a pieno titolo esseri umani. )

  • Ragazze tukúna

    (La cerimonia di iniziazione femminile dei tukúna o “festa della ragazza nuova”. )


  • HAKO 20 - Malattie, epidemie e indiani

    inverno 2000


  • Intenti

  • Editoriale

  • Macrocontatti e microcontatti

    (Delia Carolo) (Tramontata l'ipotesi dello sterminio, anche la teoria della pandemia per spiegare il repentino crollo del Nuovo Mondo non a più presa.)

  • Il sognatore e il terapeuta

    (Tommy Williams) (La teoria dei sogni dei mohave interpretata da uno dei fondatori dell'etnopsichiatria)

  • I Mohave

    (Scheda)

  • Il grande dibattito sulla sifilide

    (Scheda)

  • Guerra batteriologica in Pennsylvania?

    (Pierre Bricou) (La leggenda nera della guerra batteriologica non ha nessun fondamento storico e scientifico)
  • La vaccinazione degli indiani

    (Sandra Busatta) (Fin dall'inizio degli studi per la prevenzione del vaiolo, gli indiani vennero coinvolti in vaste campagne sanitarie per salvarli dal terribile morbo.)

  • Saynday e il vaiolo

    (Scheda)

  • Vaiolo, il mostro a macchie

    (Sandra Busatta) (La storia del vaiolo e della sua "cura" e prevenzione)

  • Camminare in bellezza

    (Benedetta Cargioli) (Ritualità e guarigione sono gli elementi inscindibili della cultura navajo.)

  • Obesità e diabete: una tragedia indiana

    (Flavia Busatta) (La comunità degli indiani pima, che presenta tassi di obesità e diabete ben al di sopra della già alta media statunitense, da anni collabora per scoprire le cause di tale fenomeno.)

  • Il diabete

    (Scheda)

  • Sterilizzazione negli anni '70: un genocidio?

    (Micol Brazzabeni) (Una serie di episodi deontologicamente discutibili fecero gridare i militanti indiani al genocidio, ma senza alcun fondamento reale.)

  • Tre medici indiani

    (Lorenza Macchion) (Charles A. Eastmann, Carlos Montezuma e Susan La Flesche Picotte rappresentano tre storie personali di successo e un modello come mediatori culturali.)

  • Recensioni e novità




  • info@hakomagazine.net